Come é nata l’opportunità di un Rifugio nella Valle di Mompiano.

I Gnari de Mompià si costituiscono il 19 maggio 2002 dopo che la Cooperativa Fraternità Agricola di Ospitaletto propose ai volontari che allestivano il Presepio in una grotta vera di ristrutturare un rudere acquistato con 30 ettari di bosco.
L’idea fu quella di creare un rifugio per promuovere la tutela ambientale, il turismo dolce, iniziative culturali e ricreative immerse nella Natura vivente.
Ci piace pensare che questa opportunità ci venne offerta in virtù della nostra storia trasparente: dal Comitato per
l’Ambiente Zona Nord alla Cooperativa Parco Castelli, fino al Comitato Cittadini per la Valle di Mompiano.
Grazie al contributo della Fondazione Cariplo e in accordo con i tecnici del Gruppo Fraternità, la ristrutturazione è stata realizzata dalla Cooperativa Fraternità Edile e dalla Piccola Cooperativa di falegnameria S.Giovanni Bosco.
La loro professionalità ha interagito con il lavoro di oltre 70 volontari.
Tutti insieme, - in 8 mesi di lavoro - abbiamo dato vita ad una esperienza di autentico spirito cooperativo.
La ristrutturazione è stata condotta secondo principi di Eco-Bioedidilizia: Il tetto è del tipo a “giro d’aria completo”
per una migliore coibentazione caldo/freddo.
Il recupero delle pietre, dei coppi, delle travature di castagno autoctono sono state curate in modo particolare.
I legnami nuovi provengono da boschi europei non contaminati da radiazioni.
L’isolamento acustico e termico è garantito da trucioli di sughero.
Le vernici degli arredi sono prodotte con essenze naturali senza additivi o solventi chimici.
La produzione di energia elettrica è garantita da un generatore alimentato a gas GPL a basse emissioni inquinanti.
Il riscaldamento avviene utilizzando la legna del bosco attraverso due camini provvisti di recupero dei fumi e produzione di aria calda in condotte forzate che raggiungono tutta la zona notte al piano superiore.

Dal 21 dicembre 2003 i volontari dell’associazione Onlus Gnari dé Mompià fanno accoglienza per iscrizioni e informazioni ogni domenica presso il rifugio dalle 9,00 alle 12,00.

Informazioni aggiuntive